OGNI GIOVEDÌ ORE 20,45 SU TELECHIARA E SU CANALE SKY 832 (TVA Vicenza)

Notizie, approfondimenti, servizi video dalle gare, classifiche:
con Teleciclismo sei sempre informato sul mondo del Ciclismo

Articoli

torna indietro
26-12-2014
Foto

COMPOSTO IL NUOVO DIRETTIVO E ASSEGNATI GLI INCARICHI AI COMPONENTI L'ASSOCIAZIONE GLORIE DEL CICLISMO TRIVENETO CHE RIMARRANNO IN CARICA PER DUE


Fanzolo di Vedelago (Treviso)

Nell'Hotel Postumia, a Fanzolo di Vedelago (Treviso), si sono ritrovati nei giorni scorsi i nuovi eletti dell'Associazione Glorie del Ciclismo Triveneto dopo l'assemblea generale del sodalizio svoltasi prima dell'incontro di fine anno svoltosi nella stessa località e giunto alla 40^ edizione. All'ordine del giorno la formazione del direttivo e l'assegnazione delle cariche per i prossimi due anni. Dopo i saluti e le presentazioni su proposta di Aurelio Cestari sono stati confermati Mario Beccia presidente e Francesco Moser presidente onorario.
  Alla vice presidenza Alessandra Cappellotto e Simone Fraccaro (vicario); mentre responsabili regionali sono stati designati Aldo Moser per il Trentino, Eddy Degano per il Friuli-Venezia Giulia ed Italo Bevilacqua per il Veneto. Componenti Paolo Amadio, Andrea Barro, Attilio Benfatto, Aldo Beraldo, Aurelio Cestari Aurelio, Luciano Dalla Bona, Michele De Totto, Adriano Filippi, Federico Galeaz, Pietro Gambarotto, Renato Giusti, Flavio Miozzo, Mara Mosole e Romano Tumellero. Revisori dei Conti sono stati nominati Renato Giusti (presidente), Piero Bernardelli e Dino Borgobello (componenti). Nel corso della riunione è stato designato anche il gruppo operativo dell'Associazione Glorie del Ciclismo Triveneto formato da Aurelio Cestari (presidente), Italo Bevilacqua, Paolo Amadio, Attilio Benfatto, Aldo Beraldo, Adriano Filippi, Pietro Guerra, Rino Piccoli, Flavio Miozzo, Mara Mosole, Romano Tumellero e Michele Di Totto (componenti).
  Per l'occasione Aurelio Cestari, che negli anni scorsi è stato presidente del gruppo, ha illustrato il positivo bilancio del 40° Raduno Sociale. Applausi di approvazione e saluti di benvenuto sono stati rivolti ai nuovi consiglieri del sodalizio con particolare ringraziamento ai trentini sempre presenti alle riunioni nonostante la loro lontananza.
  Durante la riunione sono stati affrontati i temi legati alle iniziative programmate dall'Associazione per il prossimo Giro d'Italia ed in modo particolare alle tappe di Vicenza e di Valdobbiadene (Treviso). Adriano Filippi è stato incaricato di avviare i contatti con il Comitato Tappa di Vicenza e la stessa cosa dovrà fare il gruppo operativo di Treviso per la tappa a cronometro.
  Michele Di Totto, dal canto suo, si è soffermato sull'attività che dovrebbe svolgere l'Associazione nell'ambito dello sport soprattutto a livello promozionale che, ha rilevato: "Dobbiamo portare la nostra testimonianza e l'irripetibile esperienza vissuta nel ciclismo e dobbiamo fare il possibile per far innamorare i giovani a questa stupenda disciplina sportiva. Lo sport non è solo denaro o popolarità ma è soprattutto testimonianza di sacrificio e scuola di vita. Dobbiamo portare la nostra esperienza nelle scuole per cercare di coinvolgere i giovani".
  "A Vicenza - ha detto Romano Tumellero - abbiamo provato ma le scuole hanno i loro programmi e non hanno le disponibilità per muoversi". "L'Associazione Glorie del Ciclismo Triveneto - ha rilevato dal canto suo Miozzo - è iscritta alla Federazione Ciclistica Italiana può fare proseliti, contattare le società ciclistiche e offrire la propria disponibilità".
  Italo Bevilacqua, invece, ha ricordato, che da anni le società ciclistiche sono impegnate a prendere contatti con i direttori scolastici ma con scarsi risultati. Un grande sempio arriva dal Comitato provinciale di Treviso che adopera per far conoscere ai bambini e ai ragazzi delle scuole le regole fondamentali del ciclismo, la composizione della bicicletta e anche l'alimentazione dei corridori". "Non possiamo dimenticare che fino a qualche anno fa nostra Associazione era entrata a far parte, dal punto di vista delle premiazioni, delle gare più importanti riservate agli allievi e che molti dei premiarti di allora sono diventati poi campioni". La riunione è proseguita con la soddisfazione espressa da Aurelio Cestari sull'inserimento nel gruppo del settore femminile che rappresenta una componente importante.
  In chiusura della serata è giunto il presidente Mario Beccia, impedito da presenziare la riunione per impegni di lavoro, al quale è stato illustrato il risultato della riunione e dopo i saluti ed ringraziamenti, con lo scambio di auguri, i consiglieri hanno donato a Beccia e a Cestari  un piatto ricordo realizzato dal maestro vetraio veneziano, Gabriele Urban.


(le foto sono di Francesco Coppola)

Francesco Coppola

COMMENTI

SCRIVI IL TUO COMMENTO

Non sono ancora presenti commenti.