OGNI GIOVEDÌ ORE 20,45 SU TELECHIARA E SU CANALE SKY 832 (TVA Vicenza)

Notizie, approfondimenti, servizi video dalle gare, classifiche:
con Teleciclismo sei sempre informato sul mondo del Ciclismo

Articoli

torna indietro
08-10-2014
Foto

TEAM ISONZO IMPEGNATO ANCHE A SCUOLA

Non è ancora finita la stagione agonistica per il Team Isonzo Ciclistica Pieris che già all’interno del sodalizio isontino si programma l’attività da proporre nelle scuole. Per l’anno scolastico 2014/2015 diversi istituti scolastici hanno contattato la società di Pieris per portare nelle aule delle vere e proprie lezioni di ciclismo e sull’uso della bicicletta per coinvolgere le classi in delle lezioni teoriche sull’evoluzione nel tempo del mezzo ciclistico e, con l’ausilio di tutto il materiale fornito dalla medesima associazione isontina consistente in birilli, asticelle, altalene oltre che a biciclette e caschi, passare alla “pratica” insegnando alla giovane platea il modo giusto di affrontare una curva, i tempi di frenata, la differenza tra i vari tipi di biciclette e come si smonta e si rimonta il mezzo ciclistico.
Diverse sono le scuole presso le quali il Team Isonzo Ciclistica Pieris affiancherà gli insegnanti per proporre delle lezioni sulla bicicletta, a cominciare dalla scuola Primaria G. Capponi di Terzo di Aquileia dove le “speciali” lezioni si terranno già il 14 e 15 e il 21 e 22 ottobre; il 4 e il 13 novembre sarà coinvolta la scuola primaria A. Manzoni di Aquileia, quindi a seguire la scuola primaria G. Garibaldi di Fiumicello, la scuola primaria G. Leopardi di Villa Vicentina, la scuola primaria M.O. Luigi Sbaiz di Muzzana del Turgnano.
La “Randaccio Pedala” sarà l’ultimo impegno scolastico per il Team Isonzo Ciclistica Pieris: pedaleranno insieme l’Istituto Comprensivo G. Randaccio ed il sodalizio isontino nel proporre la famosa pedalata ecologica che porterà alunni, studenti, maestri, professori, simpatizzanti in un lungo serpentone ciclistico che coinvolgerà l’Istituto Dante Alighieri comprendente le scuole di Pieris e San Canzian d’Isonzo, nell’area dove la Polisportiva Pieris organizzerà la Giornata Ecologica “Insieme par l’Isonz”.
Per sviluppare maggiormente l’impiego della bicicletta, spiegandone la storia, la componentistica, i benefici e proponendo una gimcana pratica, potete contattare il Team Isonzo Ciclistica Pieris scrivendo una e-mail all’indirizzo info@teamisonzo.org dopo aver visitato il sito internet www.teamisonzo.org: troverete persone competenti e disponibili.
 


LE NEWS DEL TEAM ISONZO

ALLIEVI

05.10.2014 Tavagnacco (UD) – Damonte (Team Isonzo) settimo nel 20° Trofeo Arteni

A Tavagnacco (UD) ottantadue allievi disputavano il 20° Trofeo ARTENI – CIS Tavagnacco organizzato dal Ciclo ASSI Friuli. Nonostante vari tentativi di fuga portati anche dagli uomini del Team Isonzo Ciclistica Pieris lungo tutto l’ondulato tracciato, la gara si risolveva con un’azione da finisseur da parte di Filippo Della Bianca (Team Orsago) in vista dello striscione d’arrivo.
Al settimo posto il costante Sache Damonte (Team Isonzo Ciclistica Pieris).
La gara era valida quale prova finale del trittico intitolato 16° Trofeo Trieste-Gorizia-Udine Insieme nello sport: l’importante manifestazione veniva vinta da Nicola Venchiarutti (Società Ciclistica Buiese) che regalava al suo sodalizio l’ambito Trofeo.

ORDINE DI ARRIVO:
1° DELLA BIANCA FILIPPO (TEAM BOSCO DI ORSAGO) Km. 78 media 40,345 Km/h
2° VENCHIARUTTI NICOLA  (A.S.D. CICLISTICA BUJESE) a 1″
3° MATTIUZ LUCA (G.S.CANEVA GRANCICLISMO A.S.D.)
4° AZZALINI MIRKO       (S.S. SANFIORESE)
5° DA POS RICCARDO      (TEAM BOSCO DI ORSAGO)
6° DEL SAL EDOARDO      (S.C.D. PEDALE SANVITESE)
7° DAMONTE SASCHA       (TEAM ISONZO – CICLISTICA PIERIS)
8° CATTAI RICCARDO      (S.C.LA PUJESE)
9° NARDI LORENZO        (G.S.CANEVA GRANCICLISMO A.S.D.)
10° LAZZER MARCO        (V.C. SAN VENDEMIANO)


AMATORI

Gare di “ fine stagione “

Ancora in attività gli atleti del team Isonzo amatori:
domenica 28 settembre c’era in calendario una classicissima di fine stagione: la “ Presecco “ ;
in quel di Valdobbiadene ( Tv ) è andata in scena la 11° edizione della gran fondo del Prosecco, e come al solito è stato un appuntamento a cui molti hanno voluto prender parte: quasi 2000 gli atleti che hanno concluso la prova.
Quest’anno, a causa dell’alluvione che il 02 agosto ha devastato la zona di Molinetto della Croda, è stato necessario ridisegnare il percorso della gara; non è stato più possibile mettere a disposizione degli atleti i due classici percorsi, ma si è dovuti optare ad un solo tracciato uguale per tutti: 97 km per un dislivello totale di 1350 mt.
Il nuovo percorso non presentava particolari asperità: con l’eccezione della salita del Colle di Guarda ( 1300 mt con tratti al 17% ) ; a seguire il tradizionale passaggio per Cà del Poggio ( 1150 mt con pendenza media del 12,2 % e tratti al 18 % ) ….qui il “tradizionale” ristoro a base di Prosecco e Scampi ( classica dieta da atleta !!! ). Di seguito la strada verso Refrontolo caratterizzata da continui saliscendi fin poi fino al traguardo.
Vincitore : il forte corridore veneto, Roberto Cunico che ha concluso la prova in 2h32’, seguito ad una manciata di secondi da Simone Penzo; ad un minuto un gruppetto di tre corridori, regolato da Alessandro Bianchin.
Noi del Team Isonzo eravamo rappresentati da: Mauro Camuffo giunto al traguardo in 2h55’, da Paolo Bevilacqua 3h01’, Loris Pez 3h11’, Giorgio Bordignon “ el presidente “ 3h14’, Andrea Novelli 3h21’, … complimenti per i nostri portacolori che comunque hanno ben figurato, classificandosi nella prima metà del gruppo.
Anche il settore Mtb si è mosso….e farlo è stato “ il solito “ Mauro Piovesan, il vero trascinatore degli “amanti delle ruote grasse” del nostro sodalizio.
Il nostro Mauro, domenica ha partecipato ad una gara di cross country organizzata da ASD Team Piero Bicya; a detta del nostro collega, il percorso era molto bello e veloce, terreno battuto molto bene, dove solo in un piccolo tratto vi era un po’ di fango per rendere più ardua la corsa. dopo la partenza dal centro del paese, si doveva affrontare una salita asfaltata con pendenza oltre il 16 % che portava gli atleti nel bosco dove si dovevano affrontare dei tratti di single trek , caratterizzato da vari saliscendi, con dei passaggi molto belli ( artificiali ) fatti da tronchi di legno, che presi in velocità potevano essere saltati. a seguire un paio di paraboliche, due attraversamenti di guadi, … il tutto da ripetere per ben 5 volte. Ottimo il risultato di Mauro, che gli è valso un sesto posto di categoria.
E non finisce così….
Lo scorso fine settimana c’erano anche le “ Vallimpiadi “: la festa dello sport nelle Valli del Natisone; per i ciclisti la gara in programma era la Rando Valleys.
La Rando Valleys è una manifestazione ciclistica non competitiva con 3 percorsi a disposizione : 85 km, 160 km e 216 km…..il tutto in puro stile “rando”.
Anche se non competitiva, si tratta di una vera SFIDA ! Il percorso lungo, non fa una grinza alle più dure gran fondo del panorama ciclistico: 216 km con ben 4700 mt di dislivello !
Dopo la partenza dandonnèe, libera tra le 06:00 e le 08:00 dal paese di San Pietro al Natisone , a seguire una sequenza impressionante di salite: bocchetta di Calla / Montefosca / monte Vogu, Bocchetta di S.Antonio / Madonnina del Domm, trivio Spich / Tribil , Clodig / Podlach, Trusgne / Drenchia, Passo Solarie, Kolovrat, ancora Clodig e Passo S. Martino e infine la “cima Coppi” il Matajur ( rifugio Pelizzo ), per poi far ritorno a san Pietro al Natisone attraverso Passo Glevizza.
Naturalmente il Team Isonzo era presente: e con chi ? se non con l’ultramaratoneta Alessio Macuglia.
Grande la tenacia di Alessio che ha dato l’assalto al percorso lungo: purtroppo ha dovuto accontentarsi di 160 km. Mai domo Alessio comunque nei giorni a seguire è ritornato nelle Valli per completare l’opera e regolare il conto in sospeso.
Chissà se il prossimo anno parteciperemo in gruppo come squadra: sarebbe una bella “tosta” esperienza … senza l’assillo dei cronometri.

B.G.
--

visitate il sito www.teamisonzo.org

... e siamo anche su FACEBOOK e su TWITTER come Team Isonzo



Enrico Bergamasco

COMMENTI

SCRIVI IL TUO COMMENTO

Non sono ancora presenti commenti.