OGNI GIOVEDÌ ORE 20,45 SU TELECHIARA E SU CANALE SKY 832 (TVA Vicenza)

Notizie, approfondimenti, servizi video dalle gare, classifiche:
con Teleciclismo sei sempre informato sul mondo del Ciclismo

Articoli

torna indietro
05-10-2014
Foto

ALBERTO ZANONI VINCE “Trofeo CITTA’ di BERGAMO”- “Gran Premio ESACOM”

64° Gran Premio L'ECO DI BERGAMO

Alberto Zanoni (Cage - Cappes V.C. Silvana) entra nella storia della categoria allievi vincendo il Trofeo Città di Bergamo - GP Esacom - 64° GP L'eco di Bergamo. Zanoni fa sua la classicissima di fine stagione entrando nella fuga decisiva nata sul Colle Gallo e anticipando i compagni di avventura nel finale con uno scatto in discesa, dopo l'ultimo stappo che aveva portato i corridori in Città Alta prima dell'arrivo nel centro di Bergamo proprio sul traguardo dove di lì a poco si sarebbe concluso il Giro di Lombardia per professionisti.

Alle spalle di Zanoni, ad 1", i compagni di fuga Oldani (Team Pro Bike) (terzo l'anno passato), Bagioli (Ped.Senaghese) e Baldaccini (US Paladina - Ivan Gotti).

Su traguardo gli inseguitori sono anticipati da Alessandro Covi quinto a 19", il gruppo inseguitori conclude a 24" regolato da Zoppis (Ped.Ossolano) davanti a Marchetti (Bicisport), Abenante (Pianura Visconti), Cervellara (Team Pro Bike) e Bond (UC Foen Battistel).

Cronaca

Al via si presentano 258 atleti. provenienti da 10 Regioni, 32 province, in rappresentanza di 69 società.

I campioni italiani pista al via sono 5, titolari del titolo in 9 specialità. I campioni regionali sono  9  e al via ci saranno anche 2 squadre titolari del campionato regionale.

Per loro partenza da Bergamo in direzione Scanzorosciate dove erano in programma 3 giri, dei quali ne sono stati effettuati due (-6 km sugli 82 previsti) per via del possibile incrocio con i professionisti impegnati nel giro di Lombardia (che stavano marciando ad un'andatura più sostenuta del previsto).

In seguito gli atleti hanno poi affrontato la salita della Tribulina, lo strappo di S.Rocco, l'impegnativo Colle Gallo e poi il tratto in linea fino a Bergamo dove nel finale li aspettava lo strappo della Boccola che li avrebbe portati in vetta a Città Alta prima della planata verso Piazza Matteotti.

 

Prima del via un sentito minuto di raccoglimento in memoria di Timothy Porcelli junior della LVF scomparso in settimana.

Al 1° T.V. di Scanzorosciate al km 12,8 transitano: 1. Simon Giacomello (Sprint Vidor); 2. Lorenzo Davini (Albano); 3. Paolo Benedetti (Pontremolese).

Al 1° Gpm di Cenate Sotto nell'ordine passano: 1. Manuel Belloni (Cadrezzate), 2. Michele Gazzoli (Otelli), 3. Moreno Marchetti (Bicisport).

Al km 28 nasce una fuga di tre atleti: Manuel Belloni (Cadrezzate) Stefano Oldani (ProBike), Ettore Gualdi (Vertova) che sono ripresi.

Al 2° T.V. a Luzzana nell'ordine passano: 1. Matteo Sacchet (Foen), 2. Andrea Cesaro (Feralpi Monteclarense), 3. Dennis Lovato (Cage-Capes).

Al km 38 allungano 9 corridori verso la salita di Colle Gallo. Sono: Simone Bevilacqua (Madonna di Campagna), Luca Regalli (Cadeo Carpaneto), Matteo Sacchet (Foen), Matteo Donegà (Sancarlese), Dannis Lovato (Cage-Capes), Federico Trezzi (Alzate Brianza), Stefano Oldani (ProBike), Andrea Cesaro (Feralpi Monteclarense), Andrea Ferrari (Feralpi Monteclarense), gruppo a 20".

Al 2° Gpm in vetta al Colle Gallo passano: 1. Andrea Bagioli (Senaghese), 2. Alberto Zanoni (Cage-Capes), 3. Davide Baldaccini (Paladina), il gruppo è sgranato e disposto in lunga fila indiana.

Al termine della discesa del Colle Gallo al comando ci sono 4 atleti: Alberto Zanoni (Cage-Capes), Andrea Bagioli (Senaghese), Stefano Oldani (ProBike), Davide Baldaccini (Paladina).

A 22" insegue Matteo Donegà (Sancarlese), a 32" un gruppetto di circa 15 unità e poco più indietro il resto del gruppo.

Al 3° T.V. a Pradalunga passano : 1. Andrea Bagioli (Senaghese), Davide Baldaccini (Paladina), Stefano Oldani (ProBike). A meno 12 km dal traguardo sono sempre al comando i quattro: Zanoni, Bagioli, Oldani e Baldaccini con 30" di vantaggio sui primi inseguitori

A meno 5 km al traguardo sono sempre i quattro al comando: Alberto Zanoni (Cage-Capes), Andrea Bagioli (Senaghese), Stefano Oldani (ProBike), Davide Baldaccini (Paladina).

I battistrada affrontano l'ultima salita della Boccola in Città Alta passa primo Oldani davanti agli altri 3 fuggitivi e con 25" sui primi inseguitori

Dopo lo scollinamento resta solo al comando Zanoni (Cage Capes) che vince davanti a Stefano Oldani (ProBike Junior), Andrea Bagioli (Senaghese), Davide Baldaccini (Paladina).

ordine d'arrivo

1. ZANONI Alberto km 76,800, in 1.56'.37", media 39,514; 2. Stefano Oldani (Team Pro Bike junior) a 1"; 3. Andrea Bagioli (Ped.Senaghese); 4. Davide Baldaccini (U.S.Paladina S.C. Ivan Gotti) a 10"; 5.Alessandro Covi (S.C.Cadrezzate - Guerciotti) a 19";  6.Lorenzo Zoppis (Ped. Ossolano) a 24"; 7. Moreno Marchetti (Bicisport); 8. Pasquale Abenante (Pianura Visconti); 9. Andrea Cervellara (Team Pro Bike Junior); 10. Alessandro Bond (U.C. Foen Battistel).

partenti 257 arrivati 128

Classifiche

Classifica finale traguardi volanti : 1.Andrea Bagioli (Ped Senaghese); 2.Matteo Sacchet (UC Foes Battistel);  3.Simon Giacomelli (Sprint Vidor La Vallata).

Classifica finale GPM: 1. Andrea Bagioli (Ped. Senaghese); 2. Davide Baldaccini (U.S.Paladina - SC Ivan Gotti); 3. Alberto Zanoni (Cage Capes VC Silvana)

 

interviste:

Alberto Zanoni (vive a Colonna Veronese, nato il 29-4-98; sudia al Liceo Scientifico).

Zanoni si è imposto con un'azione decisa nel finale staccando i compagni di fuga : "Sul Colle Gallo Bagioli ha forzato l'andatura, l'ho controllato perchè lo consideravo il più forte. Ha attaccato più volte, ma l'ho sempre seguito. Siamo rimasti in quattro e abbiamo collaborato con decisione perchè abbiamo capito che Marchetti era rimasto nel gruppetto alle nostre spalle. Sull'ultimo strappo in Città Alta ha attaccato Oldani, ma dopo lo scollinamento l'ho ripreso. In discesa ho preso 5 metri di vantaggio e ho spinto per tenere questo margine".

Zanoni vince la 10 gara stagionale, la 8 su strada in linea e la sua squadra al termine di questa stagione è risultata la numero 1 nella classifica nazionale : "Abbiamo costituito un gruppo fantastico guidato dal nostro ds Daniele Bassi, ci conosciamo fin da quando eravamo giovanissimi. E' stato un anno bellissimo da vivere insieme".

Daniele Bassi (ds Cage Maglieria- Caspes, formazione al vertice della classifica nazionale)  nella stagione 2014 ha condotto i suoi ragazzi a numerosi successi e anche alla vittoria nel campionato italiano su strada con Mozzato, assente a Bergamo per motivi di studio : "Zanoni si era già fatto valere sul piano nazionale vincendo numerose gare ha vinto una grande corsa."

Zanoni vince salito sul podio ha pensato ai professionisti che da lì a poco si sarebebro giocati sullo stesso traguardo la vittoria nel Giro di Lombardia : "Ci ho pensato - dichiara dopo la vittoria - è una coincidenza bellissima. Arrivare sullo stesso traguardo del Giro di Lombardia  un sogno. L'anno prossimo sarò alla Contri - Autozai come juniores cercherò di fare bene e poi vedremo". Gli suggeriamo una frase che dice "E la storia continua...", lui risponde con un sorriso : "E' vero... vedremo" e poi si incammina.

Secondo classificato Stefano Oldani, l'anno passato terzo sul podio della corsa organizzata dal Team 2003 : "Decisiva è stata la fuga partita da lontano. Sul Colle Gallo il gruppo si è frazionato e sono rimasto nel grupetto al comando. Sullo strappo finale ci ho provato più di una volta, ma ho sempre preso pochi metri di vantaggio. In discesa Zanoni ha guadagnato un po' di spazio che poi è risultato decisivo.

Sono felice di questo secondo posto, credo sia la dimostrazione che sono un buon atleta e che per due anni sono riuscito a farmi notare in una gara tanto importante".

Terzo il giovane Alberto Bagioli, tra i più attivi in gara : "Sono al primo anno e questo terzo posto mi soddisfa molto, vedermi terzo sul traguardo dove arriverà il Giro di Lomabrdia mi riempie di gioria. Sono riuscito a lottare per tutta la gara, mentre in volata Oldani era più forte e non sono riuscito a passarlo. Tra i fuggitivi c'è stato un buon accordo, avevamo capito che Marchetti era rimasto staccato di 20" sul Colle Gallo e abbiamo spinto perchè non rientrasse".

Quarto il portacolori dell'U.S. Paladina - Ivan Gotti Davide Baldaccini : "Ho fatto fatica sulla Boccola, ma è giunto questo 4 posto che mi dà la possibilità di raddrizzare un'annata che non è andata come previsto. Ora guardo al futuro e al passaggio tra gli juniores con il Team LVF".

Quinto un altro dei favoriti Alessandro Covi : "Sullo strappo di Città Alta sono scattato per rientrare sui quattro e ho guadagnato terreno, ma subito è iniziata la discesa e non ce l'ho fatta. Ci fosse stata un po' più di pianura probabilmente sarei rientrato. Per me è comunque un risultato positivo al termine di una bella annata".

Moreno Marchetti conclude al settimo posto : "I fuggitivi hanno allungato sul Colle Gallo, sono rimasto leggermente staccato e nonostante abbia provato, insieme a Battistelal dell'UC Giorgione,  sia in pianura sia in discea a guidare l'inseguimento non sono riuscito a chiudere su di loro.

Sono comunque contento ho vinto 12 gare ed è stata un'annata bellissima, sono riuscito a dare tutto quello che potevo".

Soddisfatto Patrizio Lussana, direttore di organizzazione per il Team 2003 : "Per noi è motivo di orgoglio essere riusciti a presentare alla partenza 257 corridori e averne portati all'arrivo ben 128. Un risultato importante che è frutto del lavoro di tutto il Team".

 (FOTO RODELLA)

 

Cordialmente Clelia Epis Ufficio Stampa

COMMENTI

SCRIVI IL TUO COMMENTO

Non sono ancora presenti commenti.