OGNI GIOVEDÌ ORE 20,45 SU TELECHIARA E SU CANALE SKY 832 (TVA Vicenza)

Notizie, approfondimenti, servizi video dalle gare, classifiche:
con Teleciclismo sei sempre informato sul mondo del Ciclismo

Articoli

torna indietro
29-10-2012

3^ PROVA TROFEO TRIVENETO CICLOCROSS

5° CICLOCROSS DELLA VALLAGARINA – COPPA CASSA RURALE DI LIZZANA

4°Memorial “Giovanni Bianco”
CAMPIONATO TRENTINO – 28 OTTOBRE 2012
“ Ben 235 PARTENTI sui 300 iscritti sfidano l’inverno; LA VELENTINI E FALASCHI SU TUTTI! ”
I ciclocrossisti sono una razza strana. Corrono d’inverno, al freddo, con la pioggia, con la neve, in mezzo al fango. Corrono quando gli altri festeggiano, a Natale, Capodanno, all’Epifania. Molti si chiedono chi glielo fa fare. Eppure, vi posso assicurare, che lo fanno perché si divertono parecchio. Perché il cross lo fai se ce l’hai dentro nel cuore; perché se te ne innamori, sei legato per sempre. Un mix di fisicità, tattica, tecnica, grinta e cuore. Nel cross nulla si improvvisa: il gesto tecnico è importante al pari della forza impressa sui pedali, della lucidità nell’affrontare il percorso e nell’analizzare velocemente l’andamento della corsa, della grinta nel soffrire anche quando il cuore sembra scoppiarti dal petto, o le mani ti si congelano dal freddo che fa. Eravamo sicuri di far bene, nell’organizzare il “5° Ciclocross della Vallagarina”, speravamo di trovare una tregua nel brutto tempo annunciato e invece 5°, pioggia ghiacciata, con la neve li vicina e nonostante ciò ben 235 partenti, tanti bei nomi e tanto pubblico. Sicuramente essere stati inseriti nel Trofeo Triveneto Ciclocross, porta presenze ed essere l’unica manifestazione nel nord Italia, ha fatto si che per molte categorie sembrasse di essere all’italiano; mancavano solo gli azzurri impegnati in Rep. Ceca nella COPPA DEL MONDO. Percorso duro, giro di 2060 mt. incattiviti da 63 mt di dislivello, inusuali nel ciclocross, con la novità di 2 ostacoli naturali con una “S” su una rampa al 35%! Cinque partenze, con ben 50 G6/G5 sui 2 giri e i più veloci sono stati Zaccaria Toccoli ed Emanuele Huez; Esordienti m/f sui 30’ e poi gli Allievi m/f sui 30’; juniores, donne e 2^ fascia Master sui 40’; open maschile e Master 1^ fascia sull’ora. La corsa di un ora, ha vissuto sulla “fiammata” iniziale di un gruppetto tirato da MARTINO FRUET,che nel 2° giro cominciava a soffrire per il freddo e a perdere contatto. Dopo 4 giri si delinea la corsa con Falaschi che ha una marcia in più, poi Visinelli, Smarzaro, Paccagnella, che staccano inesorabilmente tutti. E così per altri 6 giri con Falaschi, italiano che abita in Svizzera che meritatamente taglia il traguardo vittorioso, 2° Igor Smarzaro a 20”; 3° Visinelli a 1’35”; 4° Paccagnella a 2’40”; 5° Fruet a 3’59” quasi in ipotermia. Nelle Donne Open parte forte Anna Oberparleiter che guadagna 50 metri. Valentini, Innerhofer e Cucciniello inseguono. Il freddo blocca la Oberperleiter e va al comando la Innerhofer. Sembra corsa decisa, ma non è così; Elena Valentini mangia metro su metro, passa in testa e meritatamente vince. Piazzate Innerhofer e Cucciniello. La Lazzaro, indossa la maglia di Campionessa Trentina. Al comando passa la Cucciniello e nessuna la potrà più impensierire. La Maniago 4^ è la prima Master Woman. Sempre sui 40’ gli Juniores, gara molto combattuta con Zanella che su Colledani e Andreatta. Nelle 2 fasce amatoriali sul podio salgono Zoppas, su Dal Grande e Valentini in fascia2 e Balberini su Del Riccio e Retis in fascia1.
I Titoli di Campione Trentino 2013, vanno a:
Esordienti FAES MATTEO SC Zambana; Esordienti Donne SCRINZI ANGELA Carraro Team Trentino; Donne Allieve BORGHESI LETIZIA; Allievi 1 ZAMBELLI SAMUELE Forti e Veloci; Allievi 2 SMARZARO DANIEL VC Borgo; Donne Elite LAZZARO ILENIA Carraro Team Trentino; Under 23 CISOTTO YARI Carraro Team Trentino; Elite FRUET MARTINO Carraro Team Trentino; Elite Sport RETIS DIEGO Cristoforetti; M3 AZZETTI IVANO GS Vigili del Fuoco; M4 BELLANTE DARIO GS Vigili del Fuoco; M5 DALGATTO MASSIMO Team BSR; M6 VALENTINI RENZO Team BSR.


La parola ai protagonisti:
BRYAN FALASCHI: circuito duro, ma che bello! E’ diverso da tutti gli altri, bravi ad averlo disegnato. Sono felicissimo per la vittoria, che spero porti bene. Il freddo? Certo che l’ho sentito; io corro solitamente in Svizzera e ci sono abituato
MARTINO FRUET: sono partito a tutta, anche se alla vittoria non ci pensavo. Mi sono purtroppo congelato ed ho rischiato, perché non riuscivo neanche ad usare i freni. Complimenti agli organizzatori; Paolo e il suo Staff hanno fatto le cose alla grande. E che genio quello che ha inventato l’acqua calda…..
ANNNA OBERPARLEITER: sono partita bene; facevo la differenza da Mountainbiker sulle discese rese insidiose dal fango, ma il freddo mi ha bloccata. Sono finita lontana dalle prime, ma andrà meglio la prossima.
ILENIA LAZZARO: lo scorso fine settimana ho corso a Creta il Mondiale Giornalisti su strada vincendolo ed erano quasi 30°. Oggi correre a 4° è stata dura; sono penalizzata sul tecnico, ma ho dato tutto e vesto con soddisfazione la maglia di Campionessa Trentina.
IGOR SMARZARO: pensavo di farcela a riprendere Falaschi; lo ho avvicinato ed era un doppio risultato che cercavo, perché anche lui è Under23 e si lottava per l’assoluto. Un 2° posto che serve soprattutto per il morale e sono contento anche per mio fratello Daniel che ha vinto il titolo trentino negli Allievi2.
Paolo Garniga: è stata dura, “con sta pioggia, con sto vento..”; freddo per gli Atleti, ma chi organizza e sta sul percorso per due giorni….. e ci si domanda …,ma chi me lo fa fare! Poi cerchi di ritemprarti, vedi gente soddisfatta, qualche pacca sulla spalla e allora credo si possa considerare vinta l’ennesima scommessa e chi ci conosce sa già che alla quinta edizione…. ne faranno seguito molte altre. Mi preme ricordare che questa, per CARRARO TEAM è l’Organizzazione n°101 in 19 anni di attività! Ci siamo confermati alla grande, sapremo crescere, grazie anche all’irrinunciabile contributo di tutti i collaboratori che voglio calorosamente ringraziare. Grazie anche agli Sponsor Cassa Rurale di Lizzana/ Nircoop/Trentino/Fioreria La serra/TRENTOFRUTTA e grazie allo staff del Circuito Triveneto ricordando per tutti Giacomo Salvador . Grazie al Comune di Villa Lagarina, ad US Vallagarina e a tutti i concorrenti e alle loro Società. Un pensiero a Giovanni Bianco (il papà del Ns. Marco), prematuramente scomparso nel dicembre di 4 anni fa. Ivano Zandonai: come Assessore allo Sport di Villa Lagarina, non posso che ringraziare chi, ed in questo caso L’Arcobaleno Carraro Team, attraverso lo Sport fanno conoscere il nostro Comune. La nostra “cittadella sportiva” in Loc. Giardini è nata proprio per far si che si possa fare sport, il ciclocross ci stà proprio bene! Spettacolare vedere i ciclisti pedalare in mezzo alle vigne, in un lungo serpentone variopinto. L’Amministrazione Comunale è e sarà sempre presente!

fonte:C.S.
 

COMMENTI

SCRIVI IL TUO COMMENTO

Non sono ancora presenti commenti.