OGNI GIOVEDÌ ORE 20,45 SU TELECHIARA E SU CANALE SKY 832 (TVA Vicenza)

Notizie, approfondimenti, servizi video dalle gare, classifiche:
con Teleciclismo sei sempre informato sul mondo del Ciclismo

Articoli

torna indietro
14-07-2012

TOUR DE POLOGNEA ZAKOPANE BEN SWIFT FIRMA LA SECONDA VITTORIA

Il polacco Michal Kwiatkowski conserva la maglia gialla con 1” su Moreno Moser Zakopane, 14 luglio 2012 – E’ Ben Swift il vincitore della quinta tappa del Tour de Pologne. Il britannico del Team Sky, già primo nella seconda tappa di Opole, a Zakopane ha così bissato il successo sulle strade della Polonia. Con una volata di potenza Swift ha preceduto l’italiano Elia Viviani (Liquigas Cannondale), l’olandese Pim Ligthart (Vacansoleil) e l’italiano Giovanni Visconti (Movistar).Per la maglia gialla Skandia continua duello tra Michal Kwiatkowski (Omega Pharma Quick-Step) e Moreno Moser (Liquigas-Cannondale) con il polacco che ha conservato la testa della classifica per un solo secondo. Terzo e quarto l’olandese Lars Boom (Rabobank) e il tedesco Fabian Wegmann (Garmin-Sharp) a nove secondi. Un Tour de Pologne avvincente e combattuto, i primi 25 corridori della classifica sono racchiusi in appena tredici secondi. Il percorso della quinta frazione si è sviluppato nello scenario suggestivo dei Monti Tatra; il gruppo ha affrontato circa 80 km prima di entrare nel circuito finale di Zakopane, un anello di circa 40 km da ripetere due volte, per un totale di 163.1 km. Nella prima parte la tappa è stata caratterizzata dall’attacco di quattro corridori. Davanti coraggioso in solitaria il russo Michail Ignatyev seguito dal terzetto composto dal francese Mickael Delage (Fdj – Big Mat), Bert De Backer (Argos-Shimano) e Rafael Andriato (Farnese Vini-Selle Italia), quest’ultimo già all’attacco anche ieri. Nel corso del primo dei due giri gli attaccanti sono rimasti in due Ignatyev seguito da Delage, staccato di 2’08” con dietro ad inseguire il gruppo tirato dagli uomini Omega Pharma Quick-Step della maglia gialla Kwiatkowski, staccato di circa 3’.00. A circa 30 km dall’arrivo all’ultimo traguardo volante con abbuoni della tappa si è accesa la bagarre in gruppo; primo è transitato Ignatyev, con Moser che ha battuto il leader Kwiatkowski nella volata per il secondo posto, andando così a guadagnare 2”. Riassorbito Ignatyev, sul penultimo gpm della tappa, a circa 20 km dal traguardo, sono usciti dal gruppo all’attacco il polacco Maciej Bodnar (Liquigas Cannondale) e il belga Jan Bakelants (Radioshack-Nissan). Su di loro si sono riportati anche l’altro polacco Jaroslaw Marycz (Saxo Bank) e il britannico Ian Stannard (Team Sky). Un buon tentativo che ha visto i quattro insistere assieme fino ai chilometri finali quando Bakelants è stato l’ultimo ad arrendersi alla rimonta del gruppo di testa dove i velocisti che hanno resistito nonostante le difficoltà altimetriche della tappa si sono giocati la vittoria e a spuntarla è stato ancora una volta Swift. Grazie a questo successo Ben Swif rafforza il suo primato nella classifica a punti della maglia bianco-rossa Lang Team. “Sono molto contento per avere conservato la maglia gialla” dice Kwiatkowski. “Oggi correre indossando questa maglia è stata una sensazione bellissima. Ringrazio i miei compagni, tutta la squadra ha corso molto bene e abbiamo cercato di controllare la corsa. Ci aspettavamo che Moser avrebbe provato ad attaccare per guadagnare qualche secondo al traguardo volante così quando si è mosso ho cercato di rispondere subito. Anche all’arrivo in volata quando ho visto che davanti c’era una maglia verde ho pensato fosse quella di Moser e così ho cercato di chiudere e riportarmi su di lui ma sono rimasto un po’ chiuso, fortunatamente si trattava del suo compagno Viviani. Domani a Bukowina ci aspetta una tappa molto impegnativa, sicuramente Moser e anche altri corridori, perché la classifica è molto corta, proveranno ad attaccare ma io con l’aiuto della squadra darò il massimo per difendere questa maglia”. “E’ la secondo vittoria qui sulle strade del Tour de Pologne sono molto contento” spiega il vincitore Swift. “Oggi sono ancora più soddisfatto perché rispetto ad Opole la tappa era più impegnativa, nonostante la salita sono riuscito a restare con il gruppo dei migliori, significa che ho un’ottima condizione. Tutta la squadra è stata eccezionale a pilotarmi nel finale e poi io nel lungo rettilineo conclusivo, adatto alle mie caratteristiche, sono riuscito a rimontare e tenermi dietro Viviani. Domani ci sarà una tappa molto dura, spero di superarla senza troppi problemi per poi cercare di ripetermi e centrare il terzo successo nell’ultima volata a Cracovia.” Le altre classifiche. L’eritreo Daniel Teklehaimanot (Orica GreenEDGE) conserva la maglia ciclamino Tauron dei gpm. Il polacco Adrian Kurek (Utensilnord Named), conserva la maglia rossa Fiat del corridore più attivo in gruppo. Il Team Sky guida la classifica a squadre. Classifiche: www.tourdepologne.pl Guarda e scarica le foto del Tour de Pologne:http://files.photors.net/tdp_12/rid_5t_tdp_12.zip Guarda e scarica i video del Tour de Pologne:
http://atcomm.webmobile.tv/ Segui il Tour de Pologne: www.tourdepologne.pl (news, foto e video gallery)Twitter: @Tour_de_Pologne

Media Note:

Tour de Pologne Media Relations | ATCommunication

COMMENTI

SCRIVI IL TUO COMMENTO

Non sono ancora presenti commenti.