OGNI GIOVEDÌ ORE 20,45 SU TELECHIARA E SU CANALE SKY 832 (TVA Vicenza)

Notizie, approfondimenti, servizi video dalle gare, classifiche:
con Teleciclismo sei sempre informato sul mondo del Ciclismo

Articoli

torna indietro
17-03-2012
Foto

OGGI A MILANO IL TRADIZIONALE INCONTRO DELLA FCI CON LA STAMPA IN OCCASIONE DELLA CLASSICISSIMA DI PRIMAVERA

 Milano, 16 marzo 2012
Si è svolto oggi a Milano, presso il ristorante Da Silvano, il tradizionale incontro con la stampa organizzato come ogni anno dalla Federazione Ciclistica Italiana alla vigilia della Classicissima di Primavera.La Milano-Sanremo, che apre ufficialmente il calendario delle grandi classiche del nuovo anno, è diventata così l’occasione ideale per la Federazione per fare il punto sul lavoro svolto nel 2011 e fare una prima proiezione di quelli che sono gli obiettivi e i progetti in atto per il 2012. Il discorso del presidente FCI Renato Di Rocco ha aperto l’incontro, che come sempre ha avuto un carattere molto informale e conviviale. “I risultati ottenuti nel 2011 sul campo dagli atleti azzurri unitamente al grande lavoro svolto dalla struttura federale, ci fanno guardare con fiducia e rinnovato entusiasmo alla stagione 2012 appena iniziata” dice Renato Di Rocco. “Il 2012 sarà un anno importante perché, oltre ai numerosi impegni a livello mondiale ed europeo, ad attenderci c’è l’appuntamento con i Giochi Olimpici di Londra. I primi mesi di questo 2012 saranno fondamentali in prospettiva olimpica perché in molti settori i nostri atleti, con il supporto magistrale dei tecnici, sono impegnati nel raggiungimento della qualificazione olimpica, che rappresenta il sogno di ogni sportivo. In tutti i settori per i grandi eventi del 2012 possiamo contare su atleti di esperienza affiancati a giovani di grande talento”. Risultati ma non solo, il Presidente Di Rocco infatti ha evidenziato ancora una volta l’importanza delle nuove disposizioni volute e introdotte dalla FCI nel 2012. “Le nuove disposizioni rappresentano un vero e proprio cambiamento culturale nel modo di approcciare e fare ciclismo” sottolinea Di Rocco, “con riferimento alle società che si occupano di ciclismo giovanile e di avvicinare i giovani al mondo della bicicletta, perseguendo anche in armonia con il CONI la volontà di stimolare la ricerca di giovani talenti.” Nel suo discorso il presidente Di Rocco ha fatto riferimento anche alla bicicletta come stile di vita, un tema che sta molto a cuore alla Federazione, facendo leva su temi sensibili quali la sicurezza, l’educazione giovanile, la salute, la difesa e valorizzazione dell’ambiente. Proprio in quest’ottica nella mattina odierna il presidente Di Rocco è intervenuto alla Tavola Rotonda “La bicicletta e la sicurezza nelle città #salvaciclisti”, organizzata da RCS Sport e La Gazzetta dello Sport, evidenziando come anche la FCI abbia aderito e stia supportando con impegno e determinazione la campagna lanciata dal quotidiano inglese Times proprio a favore della sicurezza dei ciclisti.“La Federazione Ciclistica Italiana è responsabile per quel che riguarda le gare ciclistiche ma vogliamo aumentare la sicurezza di tutti coloro che pedalano” dice Di Rocco. “Abbiamo lanciato una importante campagna di sensibilizzazione nelle scuole. Penso che anche l’idea di attaccare l’adesivo a sostegno della campagna sulle bici dei campioni sia davvero molto bella.” Oltre ai maggiori rappresentati della stampa nazionale, che avranno il compito di raccontare le imprese dei campioni che caratterizzeranno la stagione 2012, all’incontro, tra i numerosi ospiti, erano presenti anche i vertici della Lega Ciclismo con il presidente Vincenzo Scotti e il suo vice il senatore Enzo Ghigo, i rappresentanti dell’Associazione dei Corridori (ACCPI), gli organizzatori di RCS Sport, i tecnici azzurri in rappresentanza di tutti i settori con i commissari tecnici Paolo Bettini, Marco Villa, Marino Amadori e Rino De Candido, il vice presidente FCI Gianni Sommariva e il vice presidente vicario della FCI Flavio Milani e chiaramente l’immancabile Alfredo Martini, vice presidente onorario della FCI, ma soprattutto voce e immagine saggia e storica del ciclismo italiano.
Nella foto in allegato il presidente FCI Renato Di Rocco assieme ad Alfredo Martini e il CT azzurro Paolo Bettini.

 Ufficio Stampa FCI

COMMENTI

SCRIVI IL TUO COMMENTO

Non sono ancora presenti commenti.