OGNI GIOVEDÌ ORE 20,45 SU TELECHIARA E SU CANALE SKY 832 (TVA Vicenza)

Notizie, approfondimenti, servizi video dalle gare, classifiche:
con Teleciclismo sei sempre informato sul mondo del Ciclismo

News

torna indietro
09-07-2010
Paolo Bettini sarà ospite speciale alla 9^ tappa del Giro d'Italia Donne.

Paolo Bettini sarà ospite speciale alla 9^ tappa del Giro d'Italia Donne.

Un ospite d’eccezione per una tappa eccezionale. La 21ma edizione del Giro d’Italia Femminile passerà alla storia come l’edizione delle grandi novità: a partire dal percorso, con tappe importanti e inedite per la Corsa Rosa, passando per le iniziative benefiche promosse insieme a Komen Italia e Poste Italiane, sino ai grandi sponsor. Importanti novità alle quali si aggiunge l’ultima, in ordine temporale, che vede un ospite d’eccezione per una tappa eccezionale. Sarà infatti il neo CT della Nazionale Italiana Paolo Bettini a premiare, il 10 luglio, la vincitrice della nona tappa (Livigno – Stelvio), emblema di questa 21ma edizione, lassù dove il Giro Donne non era mai arrivato.

“Sarà una tappa combattuta, sofferta e molto intensa. Chi arriverà per prima sullo Stelvio avrà conquistato non solo un traguardo ma la giusta ricompensa per i sacrifici fatti. Un in bocca al lupo a tutte le atlete al via in questa importante sfida con la montagna e con se stesse” - dice Paolo Bettini, CT azzurro

Un testimonial speciale per premiare l’atleta che riuscirà a vincere l’inedito confronto con la montagna, in un percorso di 70 chilometri, prima del gran finale a Monza. La Cima Coppi del Giro Donne è lassù. Dove sino ad oggi il Giro Donne non era mai arrivato. Dove arriva chi ama la montagna e la fatica, dove la maglia rosa sarà quella definitiva, da portare in trionfo sino al gran finale. Sono sempre le Alpi lo scenario nobile ed unico di un Giro Donne che non ha più attese. Da Livigno al Passo dello Stelvio, semmai siano rimasti ancora dubbi ed incertezze sulla classifica, semmai siano rimaste energie da spendere. La verità è in una settantina di chilometri che da soli non dicono tutto. Ma che da Livigno allo Stelvio diranno tutto e di più. Dal Piccolo Tibet la partenza presenta ancora e subito tanta salita. Il primo gran premio della Montagna a Trepalle, ben sopra la soglia dei duemila metri d’altitudine, la discesa verso Valdidentro, la salita verso i Bagni di Bormio e l’inizio dell’ascesa che si avvita al cielo e porta alla fettuccia dello Stelvio, a quota 2725 metri. Se la classifica non sarà ancora delineata, le strade dell’alta Valtellina aiuteranno chi vorrà attaccare e prendere la maglia rosa. Giornata ancora una volta per scalatrici pure, ardimentose, coraggiose. In un Giro che le ha chiamate alla ribalta con forza e senza dubbi.

L’appuntamento è per sabato 10 luglio.