OGNI GIOVEDÌ ORE 20,45 SU TELECHIARA E SU CANALE SKY 832 (TVA Vicenza)

Notizie, approfondimenti, servizi video dalle gare, classifiche:
con Teleciclismo sei sempre informato sul mondo del Ciclismo

News

torna indietro
31-05-2012
Il tricolore sostiene la campagna per la fibrosi cistica

Il tricolore sostiene la campagna per la fibrosi cistica

Su invito della Federazione Ciclistica Italiana, l’organizzazione del Campionato Italiano Allievi/Esordienti 2012, in programma domenica 1° luglio a Pieve di Soligo (TV) ha aderito alla campagna "Respira lo sport, 100 eventi sportivi per la Fibrosi Cistica", promossa dalla Lega Italiana Fibrosi Cistica Onlus (LIFC), un'Associazione che persegue finalità di solidarietà sociale a favore dei soggetti affetti da Fibrosi Cistica e delle loro famiglie per garantire un'adeguata assistenza medica, socio-sanitaria e legale. Inoltre, promuove e sviluppa la ricerca scientifica come base imprescindibile per la lotta contro la fibrosi cistica, una malattia genetica, cronica ed incurabile.

Le disfunzioni generate da questo difetto genetico colpiscono essenzialmente l’apparato gastroenterico e l’apparato respiratorio con la possibilità di infezioni ricorrenti e uno stato infiammatorio cronico. Oggi non esiste una cura risolutiva per la fibrosi cistica, esistono delle terapie preventive dell’accumulo di muco nei polmoni. Un'opzione possibile è il trapianto di polmone con i limiti legati al rigetto e alla disponibilità di trovare un donatore. Grazie ai progressi nella ricerca scientifica, oggi il 50% dei bambini affetti da questa malattia arriva a superare i 18 anni.

Per i malati di fibrosi cistica è fondamentale condurre uno stile di vita sano, abbinato ad una corretta attività sportiva e fisiorespiratoria. Lo sport quindi per chi è affetto da Fibrosi Cistica vuol dire salute nel senso più concreto del termine, quindi vivere di più e meglio. Questo forte legame tra salute e sport ha dato il via ad una manifestazione nazionale a carattere sportivo con il fine di promuovere lo sport abbinato alla solidarietà, divulgare informazioni sulla fibrosi cistica e raccogliere fondi per migliorare la qualità della vita e delle cure dei pazienti.

L'evento tricolore sarà l'occasione per fare informazione ed anche per raccogliere risorse economiche da mettere a disposizione delle strutture di assistenza e di ricerca. “Si tratta di una patologia delicata e ancora non molto conosciuta – spiega Gian Pietro Forcolin, che guida la compagine organizzativa costituita da Sprint Vidor e Sport 2000 Veneto – ed ogni piccolo contributo riusciremo a dare a questa causa sarà comunque importante. Anche in una giornata di festa in mezzo a tanti giovani, come sarà quella del 1° luglio, è sempre bene rivolgere un pensiero a chi soffre”.

Pieve di Soligo (TV), 31 maggio 2012