OGNI GIOVEDÌ ORE 20,45 SU TELECHIARA E SU CANALE SKY 832 (TVA Vicenza)

Notizie, approfondimenti, servizi video dalle gare, classifiche:
con Teleciclismo sei sempre informato sul mondo del Ciclismo

Articoli

torna indietro
29-09-2012
Foto

PICCOLI BIKERS LAZIALI CRESCONO DOPO LA FELICE ESPERIENZA ALLA COPPA ITALIA GIOVANILE DI CROSS COUNTRY

Con la tappa conclusiva di Lagonegro della Coppa Italia Giovanile di cross country per esordienti e allievi, la rappresentativa del Lazio guidata dai tecnici regionali Fabio Ottaviani (maestro di mountain bike di secondo livello) e Paolo Spadaccia (maestro di primo livello) ha ottenuto alla fine delle cinque tappe il decimo posto a pari merito con la rappresentativa della Liguria. Tra Lamosano di Chies d’Alpago (Belluno), Ferentino (Frosinone), Vermiglio (Trento), Pila (Aosta), Lagonegro (Potenza) e i tricolori assoluti di Courmayeur (Aosta), per i ragazzi laziali è stata tutta un’esperienza da vivere per cimentarsi a pieno in percorsi molto tecnici, far valere la loro abilità ma spesso al di fuori dei loro canoni abituali. Si può affermare senza dubbio che anche nel Lazio la mountain bike giovanile è diventata un punto di riferimento Nazionale come vuole sottolineare il tecnico Fabio Ottaviani: “Abbiamo avuto nelle nostre fila ragazzi che si sono posizionati nella top ten delle gare nazionali, ma hanno bisogno di essere seguiti e di potersi misuare anche nel Lazio in circuiti tecnici e della stessa tipologia del Nord Italia”. Gli fa eco Paolo Spadaccia: “Un ultimo ma più importante ringraziamento va a tutti i giovani atleti che hanno raggiunto questo risultato con abnegazione, rispetto e sono sulla strada giusta”. Ai ringraziamento dei tecnici si aggiungono quelli del Comitato Regionale Lazio e del suo Presidente Angelo Caliciotti che con determinazione ha voluto, nonostante i tentativi di boicottaggio di alcuni soggetti, che “I nostri ragazzi facessero questa esperienza. Un nuovo modello organizzati di affrontare le trasferte, voluto insieme ai tecnici, ha eliminato le tante lamentele che ogni volta si ripetevano. Questa è la strada giusta e mi auguro che il prossimo comitato regionale confermi sia i tecnici che il sistema organizzativo”. Non solo la Federciclismo Lazio ma non vanno dimenticate le società che hanno collaborato alla buona riuscita del risultato ottenuto come la Moser Cycling Team (Diego Guglielmetti), Mtb Grotte di Castro-Dario Cioni (Ivan Colonnelli), VIII Legione Romana (Samuele Grossi), Asd Vittorio Bike Montefogliano (Arianna Ingegneri, Andrea Quarchioni, Emanuele Spuri, Edoardo Delle Monache), Drake Team-Nw Sport (Antonio Folcarelli), Scuola Mtb Montefiascone Asd (Paolo Bellucci), Nw Sport Cicli Conte Fans Bike Asd (Gerardo Di Fonzo), Asd Soriano Ciclismo (Federico Proietti e Monica Bellachioma), Scott Rc New Limits (Emanuela Di Lorenzo), Asd Alatri Bike (Tiziano Cicuzza), Gs Fontana Anagni (Giorgia Ascenzi), Atletico Uisp Monterotondo (Fabio Sabbioni), Il Comitato Regionale Lazio della Federciclismo ha voluto dare una concreta possibilità per far emergere nella mountain bike un gruppo di ragazzi, i quali, forti di questa indimenticabile esperienza, hanno accresciuto il loro entusiasmo e la loro passione per questa disciplina sportiva. Ed è questo il punto di partenza, la consapevolezza che in futuro questi giovani bikers laziali possano mettersi in luce in manifestazioni di altissimo livello.

 Luca Alò

COMMENTI

SCRIVI IL TUO COMMENTO

Non sono ancora presenti commenti.