OGNI GIOVEDÌ ORE 20,45 SU TELECHIARA E SU CANALE SKY 832 (TVA Vicenza)

Notizie, approfondimenti, servizi video dalle gare, classifiche:
con Teleciclismo sei sempre informato sul mondo del Ciclismo

Articoli

torna indietro
04-09-2012
Foto

TELECAMERE ACCESE SULLA MOUNTAIN BIKE


POLARTEC VAL DI FASSA BIKE E RAI SPORT A BRACCETTO



La tappa di Coppa del Mondo sarà al via domenica 9 settembre da Moena

Esclusiva sintesi di 45 minuti su Rai Sport 2 per la prova trentina di mtb

Deho sfida Medvedev, Celestino, Ragnoli, Cattaneo e tutti gli stranieri

Elena Gaddoni favorita ma la concorrenza è altissima

Il conto alla rovescia per la Polartec Val di Fassa Bike 2012 si avvia verso la conclusione.

Domenica 9 settembre oltre 1.100 bikers si raccoglieranno nel cuore delle Dolomiti trentine, nella bella Moena, per cavalcare la quinta edizione della prova in fuoristrada, e a seguirli da vicino ci saranno le telecamere di Rai Sport. A differenza di quanto solitamente accade per la bici fuoristrada – fatta eccezione per i Campionati del Mondo o la Coppa del Mondo cross country – stavolta la mountain bike, e nello specifico la prova della Val di Fassa, avrà a disposizione uno spazio esclusivo di 45 minuti che andranno in onda martedì 11 settembre alle 21.00 su Rai Sport 2. Con il commento affidato a Lorenzo Lucianer, si potrà quindi rivivere in ampia sintesi quella che quest’anno è anche prova di Coppa del Mondo Marathon – UCI MTB Marathon Series, e che al via legge un parco atleti di assoluto prestigio, a cominciare dal vincitore della passata edizione e primo azzurro nella generale di Coppa, Marzio Deho.

L’esperto biker bergamasco ritorna sul luogo del successo dopo un anno, e non è necessario avere una memoria elefantiaca per ricordare la sua passerella in solitaria nel centro di Moena, dopo aver messo in riga lo scorso settembre un campione europeo come Alexey Medvedev e i nazionali Tony Longo e Johann Pallhuber, tra i tanti. Sia Medvedev che Pallhuber sono prenotati in partenza anche domenica, e la sfida a tre sembra già scritta, anche se i possibili “guastafeste” potrebbero essere più d’uno. Gli ultimi tre campioni italiani delle lunghe distanze, ovvero Juri Ragnoli, Mirko Celestino e Johnny Cattaneo, saranno al via con il coltello tra i denti, e non saranno da soli visto che il parterre della Polartec Val di Fassa Bike 2012, come detto, è qualcosa di…reale.

Solo per fare alcuni nomi, Mensi, Ronchi, Bianchi, Felderer, Schweiggl, Porro, Costa e Pirazzoli saranno della partita, così come un nugolo di bikers stranieri tra cui il colombiano vincitore della gara di Moena nel 2009 Leonardo Paez, il portoghese primo nell’ultima tappa di CdM Marathon Luis Leão Pinto, il forte danese Soeren Nissen o l’austriaco Manuel Pliem. Rimangono ancora alcuni giorni per iscriversi (fino a venerdì 7 settembre) e sono attesi tra gli altri anche il greco già protagonista più volte in questa stagione Ilias Periklis.

Il pubblico della Polartec Val di Fassa Bike e ovviamente anche le telecamere RAI potranno ammirare domenica anche le ladies in azione, e anche in questo caso i pronostici appaiono tutt’altro che scontati. Elena Gaddoni ha brillato più volte durante l’estate con il titolo di vice campionessa italiana marathon conquistato a giugno, la vittoria nella trentina Lessinia Bike a luglio e il successo di pochi giorni fa alla Marathon Bike della Brianza, che le è valso anche il challenge Trek Zero Wink Off Road. È lei quindi la favorita numero uno, ma dovrà vedersela con l’azzurra Alessia Ghezzo, la belga Inne Gantois, la portoghese Ana Antunes, l’altra biker di Coppa Simona Mazzuccotelli, l’esperta tedesca Katrin Schwing e le varie Zanasca, Menapace, Paolazzi e Segalla, per una gara che anche in rosa promette scintille.

Dell’ultima ora è anche la conferma allo start dell’ucraina vincitrice dell’ultima Coppa del Mondo U23 XC Yana Belomoyna, che in Val di Fassa potrebbe arrivare con indosso la maglia iridata, visto che è candidata al successo anche al Mondiale in corso di svolgimento in Austria.

I percorsi proposti dall’edizione 2012 non si discostano molto da quelli visti in passato. Sia il Marathon di 64 km abbondanti che il Classic di 49 km, affrontano la tremenda salita dell’Alpe di Lusia, dove in meno di 8 km si sale dai 1170 metri di partenza a Moena fino ai 2206 metri del GPM in vetta alla “grande montagna”. C’è qui da prevedere una prima scrematura nei gruppi, anche se la gara non finirà certo sul Lusia. Per coloro che invece correranno lo Short di 33,4 km niente Lusia, ma un tracciato comunque divertente e non privo di spunti tecnici rilevanti.

La Polartec Val di Fassa Bike rinnova anche in questo 2012 la stretta collaborazione con il title sponsor Polartec®, leader nei tessuti sportivi dall’alta caratura tecnica.

Oltre a far parte della UCI MTB Marathon Series, la Polartec Val di Fassa Bike è anche penultima prova di Trentino MTB e FCI Marathon Tour ed è inserita nei circuiti Nobili MTB, Alpine Pearls e Prestigio.

Info: www.valdifassabike.it


UFFICIO STAMPA NEWSPOWER

COMMENTI

SCRIVI IL TUO COMMENTO

Non sono ancora presenti commenti.