OGNI GIOVEDÌ ORE 20,45 SU TELECHIARA E SU CANALE SKY 832 (TVA Vicenza)

Notizie, approfondimenti, servizi video dalle gare, classifiche:
con Teleciclismo sei sempre informato sul mondo del Ciclismo

Articoli

torna indietro
18-04-2020
Foto

EMERGENZA COVID-19 SOSPESA LA CLASSICA "ALTA PADOVANA TOUR" IN CALENDARIO A CITTADELLA SABATO 16 MAGGIO 2020

ATTESO ANNUALE PRIMAVERILE APPUNTAMENTO CICLISTICO 1^ PROVA TROFEO INTERNAZIONALE GRAND PRIX CITTA' MURATA Cittadella (Padova).

Anche il Trofeo Internazionale Grand Prix Città Murata è stato costretto a rivedere i piani per l'emergenza del Covid-19 (il calendario ciclistico è bloccato con molte gare annullate o a data da destinarsi) con la sospensione della celebre classica primaverile elite-under 23 Alta Padovana Tour, prevista sabato 16 maggio e prima prova del Trofeo.. Con l'attuale situazione generale e le gare ciclistiche sospese (con ipotetica ripresa a luglio-agosto) inevitabilmente non si potrà disputare la corsa cittadellese del tradizionale sabato di metà maggio. A comunicare la decisione è stato Pierluigi Basso, direttore di corsa internazionale professionisti e della manifestazione: “l 'Alta Padovana Tour non si potrà disputare sabato 16 maggio per gli oggettivi limiti organizzativi subentrati in questo periodo di necessario stop forzato, sebbene si fosse già in piena azione da inizio gennaio. Dispiace perchè l'Alta Padovana Tour rappresenta un atteso appuntamento territoriale e per tutto il circo delle due ruote, che da un ventennio si ritrova a Cittadella per una giornata di festa sportiva, spettacolo agonistico, gremito pubblico, ma davanti ad assolute priorità sanitarie è stata indispensabile l'interruzione". Il Veloce Club Tombolo verificherà se rinviarla definitivamente al 2021 o procedere a una richiesta alla FCI di cambiamento data (con il calendario forse allungato all'autunno e prove infrasettimanali). “Attenderemo gli sviiluppi-afferma il presidente VC Tombolo Amedeo Pilotto-siamo rimasti bloccati anche con le gare giovanili e l'Alta Padovana Tour era una tradizionale apertura primaverile e quando si dovesse riprendere l'attività il calendario sarà compresso nel trovare date adeguate e la perfetta organizzazione di una corsa necessita di lunghi tempi, considerando anche le future eventuali nornative sui pubblici eventi, l'importante è ora il tema della salute e del ritorno alla normale vita quotidiana e lavorativa" "Ci tengo a ringraziare-aggiunge il presidente Amedeo Pilotto-lo staff di volontari e associazioni che aveva confermato la preziosa presenza e gli sponsor e forze dell'ordine che ci sono stati e ci saranno vicini anche in questo momento difficile per tutto il nostro Paese e per il mondo dello sport". Il Trofeo Internazionale Grand Prix Città Murata, chellenge a punti per squadre conteggiando i primi sei corridori ai traguardi, è composto da un prestigioso trittico che comprende le classiche estive Giro del Medio Brenta (Villa del Conte-Altopiano di Asiago-Gallio) domenica 5 luglio e Gran Pemio Sportivi di Poggiana-Riese Pio X domenica 9 agosto e con il Giro del Medio Brenta, promosso dal Veloce Club Villa del Conte presieduto da Michiele Michielon, si è ventilata una eventuale ipotesi (qualora persistesse l'attuale periodo di sosta) di unire assieme in questa stagione le due gare Medio Brenta e Alta Padovana Tour (rimaste da tempo le uniche due prove padovane elite-under 23) in una futura data disponibile di questa stagione. L'Alta Padovana Tour, con la collaborazione dell'amministrazione comunale con il sindaco Luca Pierobon e l'assessore allo sport Diego Galli, si corre dal 2002 (dopo quattro edizioni come tappa dell'allora Giro del Veneto dillettanti riportando nel 1998 il Grande Ciclismo a Cittadella dopo 25 anni dall'ultimo Circuito degli Assi del 1973) imponendosi come una delle gare più veloci e spettacolari con le magggori squadre di categoria, molto ambita dai corridori per il salto ai professionisti e un ricco Albo d'Oro di vincitori e podi, tra cui l'olimpionico e plurititolato azzurro Elia Viviani nel 2009 con una formidabile volata in Riva del Grappa davanti alla caserna dei VVF (in foto allegata). Dopo varie edizioni in un ampio circuito intercomunale, il tragitto si era caratterrizato con un pirotecnico anello con partenza-arrivo a Cttadella di km. 7 da ripetere 20 volte con curve e rettilinei e lungo la Cinta Murata: l'anno scorso in Via Angelo Gabrielli dietro la Curva Nord del "Tombolato" si impose il veronese Enrico Zanocello del top-team "Zalf Euromobil Désirée Fior" (in foto allegata), plurivincitore di questo inizio stagione poi purtroppo sospeso. Negli anni la gara ha avuto i traguardi a Cittadella, Galliera Veneta, Tombolo e da un triennio, in pluriennale gemellaggio con l'AS Cittadella di reciproco traino e diffusione, lo spettacolare raduno-partenza-arrivo allo Stadio Tombolato, con eccellenti servizi logistici dell'impianto cittadellese. Il Trofeo Internazionale Grand Prix Città Murata, presieduto dall'avvocato Enzo Conte e con vari patrocini e riconoscimenti istituzionali-sportivi, prevedeva la Conferenza di Presentazione di inizio maggio al municipale Palazzo Mantegna e l'autunnale Gala di Premiazione in Sala Consiliare Villa Rina (confernato in ogni caso con l'annuale assegnazione dei Premi Grand Prix Sport-Cultura e Dirigente Sportivo dell'Anno).

COMMENTI

SCRIVI IL TUO COMMENTO

Non sono ancora presenti commenti.