OGNI GIOVEDÌ ORE 20,45 SU TELECHIARA E SU CANALE SKY 832 (TVA Vicenza)

Notizie, approfondimenti, servizi video dalle gare, classifiche:
con Teleciclismo sei sempre informato sul mondo del Ciclismo

Articoli

torna indietro
01-08-2019
Foto

TROFEO INTERNAZIONALE GRAND PRIX CTTA' MURATA.

CLASSIFICA DOPO DUE DELLE QUATTRO PROVE.

IN ATTESA DELLE DUE GARE TREVIGIANE. 11/08 G.P. SPORTIVI DI POGGIANA - 22/09 TROFEO G. BIANCHIN LA "ZALF FIOR" CERCA LA RICONQUISTA DELLA VITTORIA 2019. DOPO LA "PETROLI FIRENZE" 2018 TUTTO E' APERTO.

La "Zalf Euromobil Désirée Fior" è la formazione leader della classifica provvisoria del Trofeo Internazionale Grand Prix Città Murata, il noto Challenge organizzato dal Veloce Club Tombolo presieduto da Amedeo Pilotto e giunto alla 18^ edizione, composto da quattro fra le maggiori gare elite-under 23. A guidare la classifica del prestigioso poker di corse è quindi la blasonata società trevigiana di Castefranco Veneto al 37° anno di attività e già vincitrice della manifestazione in 12 occasioni. In attesa delle due celebri prove trevigiane, con la imminente classica ferragostana 44° "Gran Premio Sportivi di Poggiana" prevista domenica 11 agosto con partenza-arrivo a Poggiana di Riese Pio X e poi il 50° Trofeo Gianfranco Bianchin domenica 22 settembre (che celebrerà il rilevante mezzo secolo) con partenza-arrivo a Paderno di Ponzano Veneto, dopo le prime due prove "Alta Padovana Tour" a Cittadella sabato 11 maggio (vinta da Enrico Zanoncello "Zalf" con doppio podio "Viris Vigevano" Vegnoni-Brugna) e il 34° "Giro del Medio Brenta" domenica 14 luglio (Simome Ravanelli "Biesse-Carrera" con doppio podio "Sangemini Trevigiani" Zana-Mazzucco), la classifica è quindi guidata dalla "Zalf Euromobil Désirée Fior" con 15 punti davanti allo storico team lombardo della pavese "Viris Vigevano" e al team continental "Sangemini Trevigiani" con 11. In classifica inoltre Biesse Carrera 10 , Arana Cucine Bejus 3, General Store 2, Team Nordest 1. Importanti quindi le due prossime prove per conquistare l'ambita e preziosa Targa d'Argento "Bragagnolo Argenti" di Laghi di Cittadella, sigillo del Grand Prix, con il top-team presieduto dai fratelli Lucchetta ed Egidio Fior che tenta di riacciuffare il 13 successo in 18 edizioni del Grand Prix dopo la scorsa vittoria 2018 della toscana Petroli Firenze, che ha interrotto il quinquennio consecutvo Zalf 2013/2017, con un precedente altro quinquennio 2007/2011 e la vittoria del bergamasco Team Colpack 2012. Nell'Albo d'Oro figurano inoltre la Russia 2003 e la doppietta Trevigiani 2004-2008, con il tradizionale "Gala di Premiazione" fissato a fine ottobre con ingresso libero nella municipale Villa Rina di Cittadella con la consegna dei riconscimenti e degli annuali Premi Grand Prix Dirigente Sportivo dell'Anno e Sport-Cultura. Il Trofeo Grand Prix presieduto dall'avvocato Enzo Conte e diretto da Pierluigi Basso, che nel 2002 ideò la manifestazione con la caratteristica sinergia con molteplici sport, tra cui spicca il "gemellaggio" con AS Cittadella Calcio, spesse volte si è deciso proprio nelle due ultime prove, che potrebbero confermare o capovolgere l'attuale andamento, anche con nuove squadre come fu con la Russia 2003, andando a punti i primi sei corridori al traguardo (10-7-4-3-2-1).

COMMENTI

SCRIVI IL TUO COMMENTO

Non sono ancora presenti commenti.