OGNI GIOVEDÌ ORE 20,45 SU TELECHIARA E SU CANALE SKY 832 (TVA Vicenza)

Notizie, approfondimenti, servizi video dalle gare, classifiche:
con Teleciclismo sei sempre informato sul mondo del Ciclismo

Articoli

torna indietro
14-07-2019
Foto

RAVANELLI VINCE IL 34° GIRO DEL MEDIO BRENTA

OTTIMA GARA E PUBBLICO ALLA SPETTACOLARE CORSA DALLA PIANURA ALTA PADOVANA E ALTOPIANO DI ASIAGO MOLTO GREMITO TRAGUARDO A GALLIO

(Villa del Conte PD - Gallio VI)

Simone Rvanelli del Team Continental Biesse Carrera incamera la 34° edizione del Giro del Medio Brenta organizzato dal Veloce Ckub Villa del Conte presiduto da Michele Michielon e dal ricco Albo d'Oro di prestigiosi campioni. La gara è valida quale 2. prova del Trofeo Internazionale Grand Prix Città Murata. Azione poderosa del corridore di Mario Scirea, secondo nella precedente edizione 2018, oggi invece protagonista assoluto a cominciare dal passaggio intermedio nel centro storico di Gallio noto centro montano dello Altopiano di Asiago 7 Comuni. Piazzati Filippo Zana e Fabio Mazzucco (Sangemini Trevigiani) La prima parte della corsa, dopo il raduno alla splendida sede aziendale Ballan spa di Abbazia Pisani aperta al pubblico con starter ufficiale da Villa del Conte, tutta pianeggiante e priva di asperità, ha visto il gruppo proposi più volte con azioni d’attacco che hanno ravvivato la contesa, ma sempre tutti a vista.. Corsa improntata quindi su ritmi elevati che proiettavano i corridori sui numerosi traguardi volanti collocati nel circuito iniziale giungendo fino al tramsito di Cittadella lungo le antiche medievali Mura che titolano la challenge Grand Pix Citta Murata. Uscendo da Villa del Conte si forma un drappello di 15 corridori al comando che reggono l’incalzare del gruppo fino a Marostica. Quando la strada comincia ad inerpicarsi sulle salite cambia completamente la situazione in gara il gruppo comincia a frazionarsi tanto che al primo passaggio sul GPM di Stoccaredo, la situazione appare orami ben definita. Una quindicina di corridori si portano al comando mentre il gruppo si frantuma sempre più. Al primo passaggio sul traguardo Simone Ravanelli ha già la situazione ben definita fra le mani, il suo vantaggio su un drappello di sei corridori è di 30 secondi. L’azione del 24nne Ravanelli che giunse secondo nel 2018 diventa ineguagliabile, soltanto Zana e Mazzucco che girano con un ritardo che sfiora i due minuti, provano il recupero. Il finale però non cambia e per Ravanelli, piazzato l’anno scorso, è un giorno di da incorniciare. Ottima organizzazione municipale e dello staf generale e folto-gremito pubblico lungo il ragitto e nello splendido circuito e arrivo a Gallio. "E' stata una splendida gara-ha commentato l'ex pro e titolato d.s. Flavio Miiozzo drettore tecnico della corsa e disegnatore del tracciato- di alto spessore qualitativo e molto combattuta con forti trenate in pianura e brillanti ritmi in salita con un elevato parterre di iscritti e di importanti squadre e molta soddisfazione per un lungo lavoro con eccellente esito finale per tutta l'organizzazione"

Ordine d'arrivo km 178 in 4h 14'10 media/h 42,209 1 RAVANELLI Simone Ita - Biesse Carrera 2 ZANA Filippo Ita - Sangemini Trevigiani MG.Kvis Vega a 1'56" 3 MAZZUCCO Fabio Ita - Sangemini Trevigiani MG.Kvis Vega a 2'08" 4 RUBIO REYES Einer Augusto Col - Aran Cucine Vejus a 2'18" 5 LANDI Marco Zalf Euromobil Deisree Fior a 2'30" 6 ALEOTTI Giovanni Cycling Team Friuli a 2'32" 7 LUCCA Riccardo Work Service Videa Coppi Gazzera 8 COLOMBO Raul Biesse Carrera 9 ZURLO Matteo Zalf Euromobil Désirée Fior a 3'07" 10 TAROZZI Manuele In Emilia Romagna a 3'27"

COMMENTI

SCRIVI IL TUO COMMENTO

Non sono ancora presenti commenti.