OGNI GIOVEDÌ ORE 20,45 SU TELECHIARA E SU CANALE SKY 832 (TVA Vicenza)

Notizie, approfondimenti, servizi video dalle gare, classifiche:
con Teleciclismo sei sempre informato sul mondo del Ciclismo

Articoli

torna indietro
13-05-2018
Foto

Leonardo Fedrigo del toscano team Petroli-Firenze-Hopplà Maserati ha vinto la classica-sprint "Alta Padovana Tour" per elite-under 23

Cittadella (PD)

12-05-2018

1^ prova del 17° Trofeo Internazionale Grand Prix Città Murata 2018. L'ex pro-veronese del Team Wiggins, rientrato nella categoria elite-under 23, per un brillante rilancio che l'ha visto già vincitore tre volte in questa stagione, è salito sul gradino più alto del podio dopo una combattuta gara segnata da un caldo sole e medie elevatissime, con punte di oltre 60 kmh nei primi tre giri del pirotecnico circuito di 7 km da ripetere 20 volte per totali 140 km. La giornata è stata caraterizzata da fughe e controfughe e alcune cadute nei primi giri dal ritmo forsennato e poi sviluppandosi in un autentico spettacolo soprattutto nel tratto del centro storico medievale cittadellese con folto pubblico diluito lungo il sinuoso anello, disegnato anche in ricordo del "decennale" della storica tappa del Giro d'Italia 2008 e dei mitici "Circuiti degli Assi" del quadriennio 70/73. Il favorito team Zalf Fior, vincitore delle ultime quattro edizioni e di sei complessive, ha chiuso al 3° e 4° posto con Giovanni Lonardi e Alberto Dainese e con il tricolore Gianluca Milani tra i più attivi di giornata sempre all'attacco, in un amio ventaglio di importanti squadre al nastro di partenza (25 formazioni e 140 partenti su 181 iscritti). Al'ultimo giro della corsa, con la supervisione tecnico-generale di Pierluigi Basso e Flavio Miozzo e diretta da Carlo Endrizzi, 11 fuggitivi sono riusciti a mantenere una ventina di secondi sul gruppo ricompattato e in una avvincente volata, dopo la doppia curva ai 400 e 200 metri, Fedrigo piazza la zampata felina lungo VIa Angelo Gabrielli davanti alla Tribuna Nord delo Sadio "Pier Cesare Tombolato" dopo 140 km alla media di 46.818 in 2.h e 59' 25" davanti Begnoni (Viris Vigevano), Giovanni LOnardi e Alberto Dainese (Zalf Fior), il cittadellese Moreno Marchetti (Petroli Firenze), Enrico Zanoncello (Colpack), Cristian Rocchetta (General Store Bottoli), Jacopo Cavicchioli (Team Friuli), Giovanni Guglielmi (Iseo Serrature), Daniele Cazzola (Beltrami Tsa Agon 18 Tre Colli). Folto il pubblico presente specie nelle zone d'ombra del Parco Cimitero e Parco Ca' Correr e nel "rotondone" dello Stadio Tombolato, e gioioso cerimioniale con la titolata madrina miss Sofia Pivato e vari ospiti. Splendido si è rvelato il quartiere-generale concesso dal "gemellato" AS Cittadella Calcio, con perfetta organizzazione del VC Tombolo presieduto da Amedeo Pilotto e del Comune di Cittadella con il sindaco Luca Pierobon, l'assessore allo sport Degio Galli, le Forze dell'Ordine, presenti nel tragitto e al podio, varie associazioni coordinate dal consigliere comunale Luigi Sabatino, Ginaldo Quattini, Andrea Pivato. Le prossime prove del Trofeo Grand Prix Città Murata si tengono l'8 luglio con il Giro del Medio Brenta da Villa del Conte con arrivo a Gallio sull'Altopiano di Asiago, GP Sportivi di Poggiana-Riese Pio X 12 agosto, Trofeo Gianfranco Bianchin-Paderno di Ponzano Veneto il 23 settembre.

COMMENTI

SCRIVI IL TUO COMMENTO

Non sono ancora presenti commenti.