OGNI GIOVEDÌ ORE 20,45 SU TELECHIARA E SU CANALE SKY 832 (TVA Vicenza)

Notizie, approfondimenti, servizi video dalle gare, classifiche:
con Teleciclismo sei sempre informato sul mondo del Ciclismo

Articoli

torna indietro
13-07-2017
Foto

Il grande appassionato e provetto ciclsita Ispettore Capo Giovanni Colluto del Compartimento del Veneto - Sezione di Padova della Polizia Stradale con

L'appassionato e provetto ciclista Ispettore Capo Giovanni Colluto del Compartimento del Veneto-Sezione di Padova della Polizia Stradale con la Scorta al 28° Giro d'Italia Femminile. Un bell'incontro con la campionessa "collega" ciclista e poliziotta Elisa Longo Borghini. Al 28° Giro d'Italia Femminile, svoltosi dal 30 giugno al 9 luglio, con partenza da Aquileia (Udine) e arrivo a Torre del Greco (Napoli), la Scorta della Polizia Stradale è stata come sempre tra i maggiori ruoli per la sicurezza e la vigilanza di corsa e ha rinnovato la sua esperienza al Giro Femminile l'Ispettore Capo Giovanni Colluto, grande appassionato sportivo e provetto ciclista amatoriale. L'Ispettore Colluto, della Segreteria del Comando della Sezione di Padova - Compartimento del Veneto della Polizia Stradale, è stato spesso presente a varie cerimonie e manifestazioni ciclistiche, sia assieme ai relativi Comandanti e sia come delegato in loro rappresentanza, in particolare agli eventi e gare del Trofeo Internazionale Grand Prix Città Murata, alle varie presentazioni e all'autunnale cerimonia del "Gala di Premiazione". Lo scorso venerdì 23 giugno ha partecipato delegato dalla Questura di Padova e dal Comando della Polstrada, assieme alla collega Assistente Capo Laura De Gianni, in Sala Consiliare a Villa del Conte alla serata di "vernissage" del 32° GIro del Medio Brenta, classica estiva internazionale 1.2 Elite-Under 23-Open prof. che si è disputata domenica 9 luglio. L'Ispettore Colluto intervenne già come Capo Scorta a questa gara al vertice del Calendario FCI di categoria, con uno speciale incontro lungo il circuito sull'Altopiano di Asiago con la poliziotta di Gallio delle "Fiamme Oro" Giulia Gianesini nazionale azzurra di Sci Alpino in Coppa del Mondo e proprio durante il recente "Giro d'Italia Femminile" ha salutato un'altra titolata atleta del G.S. Fiamme Oro: Elisa Longo Borghini, grande protagonista della "corsa rosa" giunta al 2° posto alle spalle della olandese Diana Van Der Breggen. La Longo Borghini, piemontese classe 91 di Ornavasso, del team Wiggle Highs, è figlia della asiaghese Guidina Dal Sasso, azzurra pluri-tricolore di sci nordico, e sorella dell'ex-corridore prof. 2004-2014 Paolo Longoborghini, ed è stata la prima atleta a inaugurare la Sezione di Ciclismo Femminile del Corpo Sportivo della Polizia di Stato, conquistando in carriera, tra vari titoli italiani e successi, le Medaglie di Bronzo nella prova in linea alle Olimpiadi di Rio de Janeiro 2016, ai Mondiali di Valkenburg 2012, agli Europei di Plumelec 2016. E' stato un sincero incontro e una gioiosa immagine nel segno degli autentici valori che rappresenta la Polizia di Stato, sia nella attività quotidiana e sia nelle competizioni agonistiche. Oltre alla campionessa della Polizia, l'Ispettore Colluto nel corso del "Giro Rosa" ha incontrato molte altre concorrenti, tra cui la promettente Sofia Bertizzolo. nata a Bassano del Grappa (Vicenza) classe 97 del team Astana Femminile, con un ricco palmarès giovanile di vari allori (tricolori, europei e l'argento mondiale 2014 juniores).

COMMENTI

SCRIVI IL TUO COMMENTO

Non sono ancora presenti commenti.