OGNI GIOVEDÌ ORE 20,45 SU TELECHIARA E SU CANALE SKY 832 (TVA Vicenza)

Notizie, approfondimenti, servizi video dalle gare, classifiche:
con Teleciclismo sei sempre informato sul mondo del Ciclismo

Articoli

torna indietro
Foto

32° Giro del Medio Brenta - 2^ prova Trofeo Internazionale Grand Prix Città Murata

Presentazione venerdì 23 giugno in Sala Consiliare a Villa del Conte sede di partenza Serata di Grande Sport con ingresso libero La classica estiva si corre domenica 9 luglio con le maggiori squadre elite-under 23 e open-prof. Gran raduno alla Ballan spa, partenza da Villa del Conte, ampio tragitto nell’alta padovana Confermati la spettacolare scalata dell’Altopiano di Asiago, circuito finale in quota, traguardo a Gallio Atteso appuntamento quello fissato venerdì 23 giugno in Sala Consiliare a Villa del Conte, sede di partenza, con la presentazione ufficiale del 32° Giro del Medio Brenta, classica estiva internazionale élite-under 23 classe 1.2 (aperta a tutti i team-professionisti Continental e anche Professional della nazione organizzatrice) promossa dal Veloce Club Villa del Conte presieduto dall’ing. Michele Michielon, con le maggiori squadre italiane e straniere di categoria e selezioni nazionali, annunciate alla “Serata di Presentazione” condotta da Mario Guerretta di Telechiara-Teleciclismo, con la brochure-illustrativa poi distribuita nel territorio e i dettagli tecnici, e l’ospitalità del sindaco Renzo Nodari con la partecipazione di autorità, campioni, personaggi e amici sportivi, con ingresso libero. Il Giro del Medio Brenta è ia seconda prova del Trofeo Internazionale Grand Prix Città Murata presieduto dall’avvocato Enzo Conte e diretto da Pierluigi Basso con l’organizzazione del Veloce Club Tombolo (Alta Padovana Tour 20 maggio; GP Poggiana di Riese Pio X 13 agosto; Trofeo Bianchin-Paderno di Ponzano Veneto 24 settembre) e importanti Patrocini Istituzionali e Sportivi, tra cui la Presidenza del Consiglio dei Ministri; Regione Veneto; le Province di Padova, Vicenza, Treviso, numerosi Comuni ed Enti, Polizia di Stato, Coni, Fci. La prestigiosa corsa padovano-vicentina dal ricco Albo d’Oro (tra cui grandi firme come Giorgio Furlan, Matteo Tosatto, i vincitori del “Giro d’Italia” Gilberto Simoni e Damiano Cunego), ha sempre previsto l’ascesa lungo molteplici versanti dell’Altopiano di Asiago e la discesa in pianura e per il terzo anno consecutivo ha confermato lo spettacolare circuito finale in quota e ll traguardo a Gallio, con il ciclismo ancora sulle strade altopianesi dopo la splendida tappa del “Giro d’Italia” Pordenone-Asiago di sabato 27 maggio. Il programma di gara prevede: ritrovo-raduno h.8.30-12.45 ad Abbazia Pisani nel piazzale Ballan spa aperto al pubblico; trasferimento e partenza-ufficiale alle ore 13 da Villa del Conte con circuito iniziale (Marsango-Pieve di Curtarolo-Campo San Martino-San Giorgio in Bosco); la sp-ss 47 Valsugana da San Giorgio in Bosco a Cittadella (lungo la Cinta Murata e otto volte traguardo), Rosà, Bassano del Grappa (Ponte Nuovo), Marostica, scalando l’Altopiano di Asiago, di alto profilo tecnico-scenografico e tanto diffuso tra gli appassionati che saliranno lungo il tragitto e all’arrivo. Dopo le ultime edizioni lungo la sp 72 della Fratellanza (variando per Rubbio-Val Lastaro o Tortima-Fontanelle) quest’anno si giunge a Fontanelle per Marostica, Bivio quattro strade, Crosara, proseguendo sempre per Conco; Bocchetta Galgi; svolta-bivio per Sasso e Stoccareddo; Buso-Ponte; Campanella; Bivio Sambugari; Valderonchi-Via IV Novembre; traguardo Gallio e percorrendo un atro giro giro di 25 km (Rotonda Turcio, Sasso, Stoccareddo, Campanella, traguardo Gallio) con GPM-Gran Premio della Montagna alla Chiesa di Stoccareddo e totali 175 km di gara e conclusione circa dalle ore 17 (media-oraria e condizioni meteo) e ogni dettaglio illustrato alla presentazione. I rapporti con il sindaco Emanuele Munari e il consigliere alla Promozione e Manifestazioni Turistiche Denis Lunardi del Comune di Gallio, sono stati curati dal (ex-professionista e titolato direttore sportivo coordinatore-tecnico Flavio Miozzo, che spiega: “E’un eccellente tracciato con la pianura, salita, circuito misto finale con avvincenti muri e rettifili di falsopiano come Campanella-Gallio, Gallio-Turcio, Turcio-Bivio Sasso, la conclusione a Gallio, con un lotto di partecipanti di spicco per una corsa tra le regine di categorie che spalanca le porte a importanti carriere e di notevole spessore per il Trofeo Grand Prix”. Importante il ruolo di tutte le municipalità, di vari partner tra cui la Rigoni di Asiago, Ballan spa (storico marchio del ciclismo e altri sport: Cittadella Calcio, AS San Martino di Lupari Basket di Serie A1 femminile, Volley, Hockey su ghiaccio Asiago) e il referente in quota Valter Dal Pozzo, con cerimoniale dopo-gara al palco di via IV Novembre, gremita da sportivi e turisti nel 2015 e segnata da un nubifragio nel 2016 dopo la partenza al sole di 40°, il quartiere-generale di gara all’ufficio turismo con una ottima sistemazione logistica di mezzi e squadre. Lungo tutto il percorso, prezioso il lavoro delle Forze dell’Ordine e della Scorta della Polstrada, di tanti gruppi, nel tratto cittadellese coordinati da Luigi Sabatino e Ginaldo Quattoni e la collaborazione dell’assessore allo sport Diego Galli, della la squadra-corse di Lino Scantamburlo in veloce supporto dalla pianura alle associazioni dell’Altopiano e il collegio di giuria composto dal Presidente spagnolo Garcia Mozo Pedro, Claudio Siclari, Albino Bertazzon, Matteo Brusatin (moto), Luca Masutt (arrivo).

Dopo la Presentazione verranno diffuse le piantine, altimetrie, liste delle squadre e iscritti.

Info: https://www.facebook.com/VeloceClubTombolo/ - www.ocvilladelconte.com

fonte: C.S.

COMMENTI

SCRIVI IL TUO COMMENTO

Non sono ancora presenti commenti.