OGNI GIOVEDÌ ORE 20,45 SU TELECHIARA E SU CANALE SKY 832 (TVA Vicenza)

Notizie, approfondimenti, servizi video dalle gare, classifiche:
con Teleciclismo sei sempre informato sul mondo del Ciclismo

Articoli

torna indietro
05/09/2015

Gli Escarabajos mancano la fuga per la vittoria

Svanita l’occasione che ha portato al successo il portoghese Oliveira, l’attenzione si sposta sulla tappa in alta montagna sulla tremenda salita di Alto Campoo

 

Gli atleti del Team Colombia-Coldeportes non sono riusciti a mettersi in luce nella tredicesima tappa della Vuelta a Espana, Calatayud-Tarazona, nella quale Nelson Oliveira (Lampre-Merida) è riuscito a imporsi in solitaria dopo 177 km di corsa.  Il portoghese ha lasciato la compagnia dei 22 compagni di fuga dopo l’ultima salita di giornata, riuscendo a guadagnare un minuto sugli inseguitori nei chilometri conclusivi. Piazza d’onore per Julian Simon (Cofidis), terzo Nicolas Roche (Team Sky).

Al tentativo di fuga, partito sulla salita di Alto Collado de Oseja e controllato a distanza senza particolari preoccupazioni dalla Astana del leader Fabio Aru, non ha purtroppo preso parte nessuno degli atleti del team. “Il progetto di corsa prevedeva naturalmente di entrare in fuga, sapevamo bene che le possibilità di riuscita erano elevate,” ha raccontato il DS Valerio Tebaldi, “e abbiamo provato ad attaccare in apertura. Purtroppo, quando si è sganciato il tentativo giusto, nessuno dei nostri ha avuto la freschezza di entrare. Dispiace, come sempre quando sfugge un’occasione, ma vale la pena soltanto rivolgere lo sguardo in avanti e pensare alle prossime tappe.”

La Vuelta torna in alta montagna domani, sabato, con la lunga frazione (215 km) da Vitoria ad Alto Campoo, in vetta a una salita di ben 18 km con pendenza media al 6,4%, con punte fino al 15%.

Tarazona (Spagna), 4 Settembre 2015

Team Colombia-Coldeportes Press Office
VITESSE

COMMENTI

SCRIVI IL TUO COMMENTO

Non sono ancora presenti commenti.